LO STATO DELL’ENTOMOLOGIA FORENSE IN ITALIA, IN EUROPA E NEL MONDO. NUOVE SFIDE E VECCHI PROBLEMI. S. Vanin FLEA,School of Applied Sciences, University of Huddersfield, Queensgate, Huddersfield, HD1 3DH, UK; GIEF, Gruppo Italiano per l’Entomologia Forense [email protected] Forense o Non Forense? Mi perdoni il buon Shakespeare se abuso dell’Amleto per porre l’attenzione su un concetto che sta sfuggendo di mano a chi si occupa, o dice di occuparsi, di Entomologia Forense. L’Entomologia Forense, come quasi tutte le altre discipline forensi è un’applicazione delle conoscenze specifiche della materia (l’Entomologia) a casi giudiziari, siano essi civili o penali. Purtroppo negli ultimi anni il termine forense è stato inflazionato e utilizzato senza motivo in studi di ecologia, filogenesi e di biologia generale delle specie. Riportare la materia dentro i giusti binari è fondamentale anche in vista di offrire un miglior servizio al sistema investigativo e giudiziario. A livello internazionale la disciplina sta crescendo su molti aspetti e in particolare, su spinta di alcuni gruppi americani verso lo studio del microbioma. Molti aspetti chiave della disciplina devono ancora essere tuttavia risolti quali quelli relativi alla conservazione dei reperti, alla identificazione di specie sorelle e alla definizione di database di sviluppo su scala locale. E in Italia? In Italia purtroppo l’Entomologia Forense è oggetto di seminari e lezioni, spesso condotte da persone con poche nozioni di entomologia e ancor più spesso con nessuna conoscenza del sistema forense. Per far fronte a questa situazione il GIEF sta cercando di aumentare la propria visibilità e diffusione nel territorio senza mancare agli standard di qualità e serietà che fin dalla fondazione hanno voluto caratterizzare l’associazione.

continua nel file pdf quì